MENU: scegli i servizi che ti interessano

venerdì 3 agosto 2012

Moulin Rouge

Chi non ha mai sognato di andare a cenare al Moulin Rouge, un mondo pieno di spettacoli, musica e danza?
Qui sotto, prima di leggere la storia del legendario locale parigino, potete consultare i vari prezzi per l'ingresso al Moulin Rouge comprensivi di spettacoli con o senza cena e bevande (champagne o drink a scelta), sia per adulti che bambini.



Situato ai piedi di Montmartre (Metro Blanche), il Moulin Rouge, fu aperto nel 1889 dal catalano Joseph Oller e dal francese Charles Zidler già possessori dell'altrettanto famosa sala di spettacolo Olympia.
In quell'epoca, la cosiddetta belle époque, erano dunque di moda il genere di spettacolo revue (a quei tempi una sorta di spettacolino satirico) ed i piccoli locali conviviali chiamati cabaret. Ed è su questo stile che i fondatori del Moulin Rouge vollero creare un locale che potesse permettere ai ricchi francesi di divertirsi ed immergersi nel quartiere più stravagante di Parigi, Montmartre.
Gli ingredienti che resero celebre il Moulin Rouge furono sin dall'inizio l'architettura rivoluzionaria della sala che permetteva dei cambi di scenografia repentini (oltre all'originale architettura esterna divenuta un emblema della città, e che fu la prima di Parigi ad essere elettrificata affinché potesse essere visibile anche di notte), le serate dal carettere festivo che animavano il pubblico impegnato a bere champagne mentre rideva durante gli spettacoli e le danze, il ruotare periodicamente gli spettacoli offerti così da non annoiare i frequentatori assidui ed infine l'invenzione del French cancan, un ballo molto ritmato ispirato alla quadriglia.


Il piccolo uomo che ha aiutato il Moulin Rouge a creare il suo stile è stato Henri de Toulouse-Lautrec, pittore ed illustratore, che ha firmato le locandine degli spettacoli che prendevano vita al Moulin Rouge. Chi non ha mai visto una copia delle sue locandine? Se ne trovano di tutti i tipi nei piccoli shop di souvenir in giro per Parigi.

Dopo pochi anni, fino alla prima guerra mondiale, il cabaret parigino per eccellenza si trasforma nel tempio dell'operetta. Ma il 27 febbraio 1915 viene distrutto da un incendio e si dovette aspettare il 1921 affinché i lavori di ricostruzione cominciassero.
Negli anni successivi, con l'arrivo della seconda guerra mondiale, il locale perde il suo spirito effervescente e si trasforma prima in night club e poi in discoteca.
Si devono invece attendere gli anni '50 perché gli spettacoli, le serate danzanti ed il celebre french cancan ritornassero a prendere vita all'interno del locale ristrutturato nuovamente.
Negli anni '60 si assiste ad un ulteriore restauro che prevede l'allargamento della sala di spettacolo e l'installazione di un grande acquario che permetteva lo svolgimento di uno spettacolo acquatico.

Qualche consiglio utile a chi volesse passare una serata al Moulin Rouge:
- preparatevi a sborsare un bel po' di soldi
- è vietato fotografare o filmare all'interno della sala di spettacolo
- solo i bambini che hanno più di 5 anni possono entrare
- prezzi scontati per i bambini fino a 12 anni
- non si può entrare se si indossano bermuda, pantaloncini, ciabatte o scarpe da ginnastica (è preferibile presentarsi vestiti in giacca e cravatta)
è vietato fumare all'interno dell'intero locale
è possibile prenotare i posti per la cena o gli spettacoli cliccando direttamente qui.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento