disponibili a prezzo scontatissimo

biglietti Disneyland Paris

a 49€ invece di 60€

MENU: scegli i servizi che ti interessano

sabato 24 ottobre 2009

Palais Royal

Il Palais-Royal é un monumento che raggruppa il Palazzo, il Giardino, le Gallerie ed il Teatro.
Costruito nel 1628 ospita al giorno d'oggi il Consiglio di Stato, il Consiglio Costituzionale ed il Ministero della Cultura.
Durante la sua storia il Palais-Royal potrebbe essere considerato come il precursore dei centri commerciali moderni (come il Forum Les-Halles parigino), in quanto dal 1787 ospita lungo le sue gallerie ben 180 negozi (di cui una quarantina sotterranei e collegati al Cirque) ed al centro del giardino una grande sala di spettacolo semi-interrata, il Cirque du Palais-Royal. In quest'epoca il Palais-Royal diventa il centro del commercio e dello svago di Parigi: "Parigi é la capitale della Francia, il Palais-Royal é la capitale di Parigi".
Il Teatro del Palais-Royal ha visto incenare opere dei celebri Richelieu, Molière, diventando il centro della Comédie-Française. Chiuso per essere restaurato nel 2012 le opere sono rappresentate nel Teatro temporaneo di legno installato nella corte.
Nel 1986, al posto del parcheggio interno, nella corte del Palazzo viene concepito l'opera dell'artista Daniel Buren, "le Colonne di Buern".
Pensata come contrasto all'effettiva serietà del luogo, l'opera é costituita da colonne di marmo di Carrara a strisce bianche e nere che, un riferimento alle vecchie gallerie ormai distrutte, e da un semplice fondo di asfalto e griglie metalliche. Le 260 colonne allineate e con altezze degradanti fanno comportare gli adulti visitatori esattamente come i bambini: salire, scendere e saltare dalle colonne.
L'altra parte dell'opera é nel sottosuolo e riguarda il senso dell'udito: dell'acqua scorre sotto le griglie, a qualche metro di profondità, producendo un suono rilassante.
Una delle colonne é utilizzata dai turisti, come per la Fontana di Trevi, per lanciare le monete nell'acqua che scorre ai suoi piedi.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento