disponibili a prezzo scontatissimo

biglietti Disneyland Paris

a 49€ invece di 60€

MENU: scegli i servizi che ti interessano

martedì 27 settembre 2011

Percorso Turistico MAGIA PARIGINA (4 giorni, by Elena R. Cremona)

Consultate gli altri percorsi turistici pubblicati per voi su ParigiConsiglia: cliccate qui.

Se invece volete una guida personale che vi indichi come raggiungere i posti più belli potete chiedere al vostro PERSONAL PHOTOGRAPHER che vi seguirà in giro per Parigi per farvi un servizio fotografico!

18 settembre 2011
MAGIA PARIGINA
by Elena R. Cremona

- Giorno 1: Il volo è partito alle 6,30 da Orio al Serio con la compagnia aerea Ryanair. purtroppo per problemi tecnici, non specificati, abbiamo fatto scalo a Bruxelles (Aeroporto CHARLEROI) all'orario in cui avremmo pressochè dovuto atterrare a Beauvais (Parigi)!
Atteso circa un'ora e mezza sull'aereo (senza poter scendere), siamo poi ripartiti alla volta di Beauvais. Arrivati alle 12,00 abbiamo preso il pullman navetta che va da all'aeroporto a Porte Maillot (nord ovest di Parigi): circa un'ora e un quarto di tragitto.
una volta lì abbiamo acquistato alla stazione della metro, attraverso una biglietteria self service touch screen, un carnet da 10 biglietti per i mezzi pubblici : metro, rer, bus (). Abbiamo preso la metro linea 1 (color giallo) (che è assolutamente molto bella, con barriere di protezione trasparenti fra la banchina e i binari della metro).
abbiamo poi cambiato a Charles de Gaulle - Etoile salendo sulla linea 2 blu fino a Pigalle dove abbiamo preso, per una sola stazione, la linea 12 verde. scendendo a Saint Georges dove avevamo il nostro albergo 2 stelle ""Antin Saint Georges"": la camera era una tripla anche se eravamo in due (330 euro solo pernottamento di 3 notti) con vasca da bagno. Eravamo al 5 piano mansardato (vista tetti di Parigi molto caratteristici); l'albergo piccolo, non molto curato con arredi obsoleti, ma almeno pulito!
Il tempo di appoggiare le cose ed usufruire del bagno, ci siamo avviati a piedi verso le SACRE-COEUR di Montmartre (A). Ci siamo mangiati una "baguette au jambon avec du beurre" (pane burro e prosciutto cotto) acquistato in una boulangerie!
Le distanze non sono così inaccessibili (c'è comunque da avere scarpe comode e buona lena!) Sotto le Sacre coeur ci sono delle scalinate che portano al sagrato della chiesa, imponente e suggestiva! (per i meno valorosi c'è la funicolare che sale e scende).
Le tre cupole bianche spiccano sull'intera città che si può ammirare ai suoi piedi....  l'interno non mi ha particolarmente colpito se non per il fatto che ti vendono qualsiasi cosa... l'ingresso è libero e non si possono fare foto!
Dopo questa visita siamo scesi da montmartre a piedi ed abbiamo preso la metro, con vari cambi, per arrivare a NOTRE-DAME sull'Ile de la Cité (B) con la numero 4 rosa. Notre-Dame de Paris è meravigliosa... davvero un bel colpo d'occhio. Siamo entrati facendo una fila abbastanza lunga, ma scorrevole: abbiamo preso un'audioguida (5 euro) utilizzata con le cuffiette (nostre: di modo che con un'audioguida ascoltiamo in due)... visitiamo e ammiriamo, le vetrate, i rosoni che sono meravigliosi e lasciano senza fiato, bassorilievi in legno, la celebre statua della madonna con bambino... c'è anche un concerto d'organo (il più grande di francia e d'europa) che inizia alle 16,30 (come ogni domenica) annunciato  e presentato da un prete di colore.
All'uscita la coda per salire sopra la torre di notre dame è lunghissima e decidiamo di rimandare la nostra salita...
Siamo così andati verso RUE DE RIVOLI (R) (negozi chiusi la domenica!!)... le CENTRE GEORGES POMPIDOU (C)... (c'era l'NBA IN TOUR IN PIAZZA)... un cappuccino tall da Starbucks (carissimo e osceno!!!).
Poi sempre sgambettando siamo arrivati al MUSEE DU LOUVRE (D) (attenzione, è chiuso ogni martedi ed i giorni 1 gennaio, 1 maggio, 25 dicembre, mentre è aperto anche la domenica. ndr) ci siamo fatti qualche foto davanti alla piramide d'ingresso e poi ci siamo incamminati nel JARDIN DES TUILERIES (E) ( che è meraviglioso!!!), passato l'obelisco a PLACE DE LA CONCORDE (F), abbiamo camminato sull'AVENUE DES CHAMPS-ELYSEES (G) che sono un vialone enorme e lunghissimo, ma nulla di particolare!
Per la cena siamo tornati vicino al Centre Pompidou al KFC (ovvero fast food del secchio con le alette di pollo...): mitico! un secchiello in due divorato!!...
Poi eravamo davvero stanchi morti così siamo tornati in hotel (erano circa le 22:00)... Uuno splendido bagno caldo e... BONNE NUIT

- Giorno 2: Lunedi... la colazione vogliamo farla da Fauchon (ce lo avevano consigliato particolarmente). Per arrivarci passiamo dinnanzi alle GALERIES LAFAYETTE (H), all'OPERA GARNIER (I) e alla MADELEINE (J)... Anche qui la colazione è carissima e nulla di sconvolgente (nulla che non si trovi in una boulangerie più economica!): 13,50 euro per un cappuccino grande, un cafè au lait (che è identico se non che non ha una spruzzata di cacao sopra!) e due pain au chocolat! Vi ttroviamo altri due ragazzi italiani, il locale era appena aperto (erano le ore 9.00 e noi lo cercavamo da mezz'ora!). Il negozio accanto, invece, sempre Fauchon ha delle splendide mostarde, miele, confetture, tè, caffè da portarsi via... a prezzi buoni! 
Andiamo verso la TOUR EIFFEL (K) (grazie alla metro davvero efficientissima! veloce e semplice nonostante le tante linee: un solo appunto molte scale, tante scale, mille scale!!! quasi mai si trovano scale mobili!! quindi per i disabili non saprei! alcune linee hanno gli ascensori).
La Tour è davvero impressionante! si erge gigantesca e maestosa davanti alla Senna! Ci mettiamo subito in coda (anche qui abbastanza veloce) per acquistare i biglietti dell'ascensore per arrivare au sommet (alla sommità): 13,40 euro a testa!!!!! 8,20 se si arriva solo al 2 piano! Ci controllano la borsa e poi ci mettiamo ad attendere l'ascensore. Questo ci porta al secondo piano dove c'è un'ulteriore e lunghissima fila per prendere l'ascensore che porta sopra i 300 metri!!!!.... c'era un gran freddo e molto vento, la vista mozzafiato merita foto panoramiche e qualche minuto di contemplazione... come pure la torre stessa.... con tutte le sue lucine collegate.
Dopo quasi un'ora di coda ci dicono che non si potrà salire per problemi tecnici e quindi ci dicono o di tornare giù (ed essere rimborsati o di attendere, ma non si sa per quanto!!!)...noi aspettiamo un po', ma la torre è gremita e oltre alle solite boutique di souvenir o di cibi a prezzi esorbitanti nn c'è nulla di interessante... decidiamo di tornare a terra e chiedere il rimborso del biglietto non usato (5,20 euro a testa) è crca l'una!
Passeggiamo sulla Senna... con tutte le piattaforme per prendere le crociere, i battelli.... vogliamo andare al MUSEE D'ORSAY (L)... camminiamo per un paio di km circa, passando il ponte dell'Alma.
il museo ahinoi il lunedi (ed i giorni 1 gennaio, 1 maggio, 25 dicembre) è fermé: chiuso!!!!! Quindi ci mangiamo un panino (molto molto buono e comunque sempre un po' troppo caro, con acqua un litro: 5 euro!).
Andiamo così verso il Louvre! Ore 14,30 entriamo e restiamo fino all'ora di chiusura (17,30) visitando di "corsa" la parte dei quadri: la Gioconda, le Nozze di Cana e degli egizi: davvero molto interessante e ben fornito!)...per visitarlo come si deve occorrono due giorni, con una guida esperta!!! Il costo del biglietto: 10 euro a testa.
Dopo la visita eravamo privati dell'uso delle gambe! ed eravamo sudati! (all'interno faceva caldo!) ci siamo avviati verso le Galeries Lafayette, una specie di Rinascente, in un palazzo strepitoso e con prezzi non accessibili a tutti!!! la metro arriva al piano terra dove ci sono delle scarpe strepitose (alcune passano i 1000 euro al paio!)... anche di marche italiane. Ci siamo riposati un pochino e siamo saliti fino alla terrazza che guarda il retro dell'Opera Garnier.
Per cena ci siamo avviati a piedi all'Hard Rock Cafè... (un altro furto).... ti fanno attendere con un cercapersone in mano (così puoi acquistare al negozio, o bere qualcosa al bar): il cibo è buono, l'ambiente è bello ed è uno standard mondiale con la musica in sottofondo...
Poi siamo scesi in una sala giochi poco distante (proprio all'ingresso della metro)...ci siamo presi della frutta in sacchetto (da una macchinetta) e abbiamo fatto una partita ad un gioco particolare...
Poi davvero stanchi ci siamo avviati verso il nostro albergo grazie alla veloce metropolitana! Siccome avevamo bisogno di acqua per la camera... siamo andati verso PIGALLE (M) (ove ci sono dei negozietti, minimarket con frutta fresca e generi vari): abbiamo comprato la famosa acqua Perrier! ...poi siamo andati a vedere l'esterno molto kitsch del MOULIN ROUGE (N)...e ci siamo fatti un giro nel quartiere entrando in un sexy shop!
Tornando verso Saint Georges ci siamo presi un dolcetto (tipo coppa malù a 40 cent l'uno)
bagno e poi NANNAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!

- Giorno 3: Martedi: caffè (un po' lungo e poco espresso) presso il bar vicino all'hotel a 1,10 euro l'uno!!! Poi siamo andati al Pomme de Pain (per completare con due croissant al burro!)...
Pronti per un altro museo...il d'ORSAY (L)!!!!! Arriviamo verso le 9,30, mezz'oretta di coda per i biglietti (8 euro l'uno),  a differenza del Louvre non si possono fare fotografie... peccato!... 5 euro per un'audioguida: indispensabile!!!
lo stabile è una vecchia stazione! con un orologio dorato che domina la galleria centrale delle opere scultoree, opere da vedere da vicinissimo! come i capolavori di Van Gogh, di Gaugin, di Manet, Signac, Seurat....  emozionante da non perdere!!!
Sebbene questo museo sia più piccolo del Louvre, occorrono circa 4 ore per visitarlo... se non di più!! Usciamo verso le 14.00 e pranziamo vicino al museo in un ristorante cinese.
Dopo il museo siamo andati alla chiesa più antica di Parigi (la chiesa originale ha origini nel 542 d.C. mentre quella attuale nel 1014. ndr) SAINT-GERMAIN-DES-PRES (O) (che si trova nel quartiere vicino): il campanile fu iniziato nel 990 e l'interno della chiesa è spoglia.
Con l'autobus (così per fare un giro panoramico) siamo andati a MONTPARNASSE (P) dove c'è un altro centro commerciale (praticamente vuoto: cioè senza clienti)... ci siamo presi un caffè lavazza (fatto con le cialde)!..a fianco del centro commerciale c'è un mega grattacielo, la TOUR MONTPARNASSE (Q), che fa pagare 11 euro a testa per arrivare al 59 piano!! Non ci pensiamo proprio e guardiamo Parigi solo dalla terrazzina...
Poi ci siamo fatti una passeggiata e scopriamo dei vicolini dove la sera suonano jazz, davvero interessanti... ci siamo fatti pure una merendina da mc donald's (dove potevamo utilizzare la connessione wi-fi gratuita, unico posto in cui siamo riusciti a trovarla!!!!)
Siamo arrivati a rue de Rivoli e ci siamo fatti attrarre dal numero 59 di RUE DE RIVOLI (R): un palazzo di 6 piani tutto addobbato da stoffe strane e figure di strumenti musicali: ci sono 30 artisti viventi che espongono le loro opere visionarie, ingresso libero! un posto da vedere!!! Non ci si crede, ci sono cose più o meno artistiche, più o meno sensate e più o meno belle...ma sicuramente l'atmosfera è unica! come salire al 6 piano e trovare un ragazzo che suona il piano guardando i tetti parigini... (volevo avvicinarmi e cantare qualcosa, ma mi sentivo un po' a disagio).
La cena sempre vicino al centro Georges Pompidou... da Pizza Hut (non male la pizza seppure non sia la pizza italiana... devo dire che ce la siamo gustata!).
(noi venendo da cremona, e non avendo questo tipo di fast food volevamo proprio provarli! :))...
Dopo la pizza via a vedere lo spettacolo della TOUR EIFFEL illuminata (K)!!! (acquistando il terzo carnet di biglietti che servivano anche per l'ultimo giorno!).
DA NON PERDERE ASSOLUTAMENTE SPECIE QUEI 5 MINUTI OGNI ORA IN CUI ACCENDONO TUTTE LE LUCINE BIANCHE A INTERMITTENZA!! SEMBRANO DIAMANTI LUCCICANTI! La coda per salire era pochissima (noi non siamo risaliti!) però ogni tanto compariva la scritta che la sommet era chiusa (forse è un modo per smaltire le persone che si accalcano al secondo piano e riempiono la torre, che seppure ampia, non può ospitare tutta la gente che vuole salirci ogni ora!!!).
Una bellissima e piacevole scoperta? i bagni pubblici gratuiti e autopulenti dopo ogni utilizzo!
Una crepe a mezzanotte, metro panoramica (la numero 2 che fa un percorso anche all'esterno) e... BONNE NUIT.

- Giorno 4: Ultimo giorno!
Mercoledi 21 settembre 2011: tre croissant dalla boulangerie e poi, caffè dalla signora del bar vicino all'hotel! Abbiamo lasciato il bagaglio presso la reception e abbiamo cominciato a girare...siamo andati a NOTRE-DAME DE PARIS (B) per salire sulla torre... (8 euro a persona)... una scalinata in marmo sempre più stretta e sempre più a chiocciola... non consigliata a chi ha problemi di cuore, a chi ha la dispnea, o mal di gambe! Dall'alto si domina la Senna, e tutta la ville lumiere!... e i gargoiles sono meravigliosi e sembrano proprio quelli del "Gobbo di Notre-Dame" della Disney :)
La campana maggiore (Emmanuel ndr) è enorme con le sue 12 tonnellate ed il battacchio di 500 kg!
Diciamo che la vista è bella, ma 8 euro per fare delle scale sono tantini! :)
Con il bus ci siamo fatti portare al PANTHEON (S) (8 euro). Ed il BOULEVARD SAINT-MICHEL (T) è davvero super!
ultima metropranzo alle Galleries Lafayette, e giro a zonzo alla ricerca di gadget e regalini scoprendo angolini di Parigi inaspettati: per esempio vicino a Pigalle ci sono vie solo di negozi musicali specializzati (chitarre acustiche, microfoni, home recording, batterie, bassi....) CHE SPETTACOLO!...
quando siamo riusciti a trovare ciò che tanto cercavamo ci siamo presi l'ultima metro per Porte Maillot dove ci aspttava il pullman navetta per l'aeroporto!
Siamo arrivati due ore prima del nostro volo, ci siamo fatti un'ultima baguette e poi un tè caldo per me... e via ad attendere il nostro volo alle 22.30 con atterraggio a Orio a mezzanotte in punto!
Bus navetta per l'Orio Big Park (19 euro) e poi via con la nostra macchinina verso Cremona! Ora di arrivo 01.30... DISTRUZIONE TOTALE! E pensare che l'indomani mi aspettava il dentista!!?!? :)

Elena R. Cremona

Consultate gli altri percorsi turistici pubblicati per voi su ParigiConsiglia: cliccate qui.


1 commento:

  1. Elena R. Cremona27 settembre 2011 16:56

    dimenticato di dire che l'ultimo giorno, prima di pranzo, ci siamo recati al trocadero con l'autobus... (così si ha una visione della città), e all'ingresso della metro abbiamo trovato un fornitissimo negozietto di oggetti e souvenir... dove ho acquistato per 12 euro una magliettina sbrilluccicosissima! :)
    ... e il viaggio dall'aeroporto a porte maillot costa 30 euro a persona (andata e ritorno)!
    BON VOYAGE! ELENA

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento